logo

Fico Gemmoderivato

10.00

1 disponibili

  • Descrizione

    Gemmavis

    Macerati glicerinati di gemme fresche.

    Questo prodotto viene ottenuto utilizzando l’apice vegetativo della pianta appena raccolto e messo a macerare in glicerina, alcool ed acqua demineralizzata, seguendo metodi altamente innovativi nel rispetto dell’antica tradizione erboristica italiana.
    50 ml.

    La Ficus carica è un gemmoderivato impiegato in gemmoterapia per la gastrite e i bruciori di stomaco causati dalla somatizzazione dell’ansia.
    Se soffriamo emotivamente di disturbi d’ansia è probabile che il nostro fisico somatizzerà sviluppando un’eccessiva produzione di succhi gastrici, fino ad arrivare, nei casi più gravi, a gastrite cronica e ulcera. La Ficus carica è perciò indicata a chi ha spesso lo stomaco teso; a chi presenta spasmi gastrici, acidità di stomaco, dispepsie o digerisce con difficoltà di origine nervosa.

    Il gemmoderivato del fico e il drenaggio gastrico

    Antoine Nebel fu un medico omeopata di Losanna (1870 – 1954) studiò diversi rimedi gemmoterapici, in modo da preservare i pazienti dalle tossine o dai residui metabolici e facilitare così l’azione del farmaco omeopatico che avrebbe loro somministrato successivamente. Egli sviluppò il modello del drenaggio.

    il modello sviluppato da Nebel si propone di stimolare la disintossicazione, convogliando le scorie metaboliche dell’organismo e favorendo la loro espulsione all’esterno, agendo sugli organi emuntori (fegato, reni, intestino, polmoni, pelle, linfa e sangue). In questo modo l’organismo ha aperte le vie d’uscita che permettono alle tossine di essere eliminate dall’interno verso l’esterno.

    Il gemmoderivato del fico: la sua assunzione

    La Ficus carica in gemmoderivato va utilizzata a cicli di due mesi nei periodi più critici per questo disturbo, che in genere sono la primavera e l’autunno.
Il trattamento col Ficus può essere iniziato in qualunque momento e l’assunzione va ripetuta due o tre volte l’anno.

    Come tutti i gemmoderivati non ha alcuna controindicazione né effetti collaterali per sovradosaggio o sul lungo termine. Va assunto 30 gocce 3 volte al giorno, in fase acuta, 20 gocce 2 volte al giorno in fase preventiva.

  • Informazioni aggiuntive

    Marca

    Altanatura

  • INCI

    glicerolo, *Etanolo, Acqua, *Ficus carica L. gemma